Dima

Utensili
Dima - Sagoma usata come campione; in cesteria utilizzata solitamente per gestire le dimensioni e la forma. La dima per la gerla. Mettere le coste in dima.  
Read More

Coltello a serramànico

Utensili, Valle d'Aosta
Coltello a serramànico - Coltello con una lama mobile fissata al manico, ripiegabile nel manico stesso. dialettale/regionale: Opinel (Valle d'Aosta) - E' in uso comune dal nome del marchio stesso francese "Opinel" per indicare il coltellino a serramanico impiegato nelle varie lavorazioni. Es. passami l'opinel che devo appuntire le coste.  
Read More
Crava

Crava

Piemonte, Utensili
dialettale/regionale Crava (Piemonte) - Questo attrezzo antico facilita la lavorazione delle lancistre, le stecche ed i pezzi di legno come una sorta di morsa da falegname. Ve ne sono molti modelli utilizzati anche dai seggiolai (cadregat) e dai bottai. La più famosa, quella che conoscono tutti, è quella usata per costruire i giocattoli dal nonno di Heidi nel famoso cartone animato.  
Read More
Tùturu

Tùturu

Puglia, Utensili
dialettale/regionale: Tùturu (Puglia) Lu Tùturu, il sedile del cestaio. Non tutti i contadini sono cestai ma non c'è cestaio che non sia prima di tutto un contadino. Tanti anni or sono, a Manduria, cittadina di provincia a vocazione agricola del nord salento, era esattamente così. In questo angolo di Puglia, chi si destreggiava tra verghe di ulivi e lentisco erano persone con la schiena ricurva che sfoggiavano orgogliosamente le proprie mani incallite, segni indelebili del tempo che scorreva e di un rapporto intimo e indissolubile con la terra e le sue risorse che non conosceva sosta. In questo contesto, compagno inseparabile del cestaio era lu tùturu, sezione del tronco di un albero stagionato che l'artigiano usava come sedile. Alto all'incirca mezzo metro questo confortevole sgabello naturale veniva generalmente ottenuto da…
Read More
Roncola

Roncola

Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Utensili
Roncola - E' un attrezzo formato da una lama curvata a forma di uncino, affilata dal lato concavo e munita di impugnatura. Viene usata da agricoltori, boscaioli e giardinieri per tagliare arbusti e piccoli rami. In cesteria viene usata spesso con o al posto delle cesoie per tagliare le canne, i rami del nocciolo, del castagno e altri materiali. Roncola a serramanico Roncola a serramanico Roncolina modificata (con punta arrotondata). dialettale/regionale: Ronciu (alto Lazio) dialettale/regionale: Fauscett (Piemonte) dialettale/regionale: Podèt, Podèta, Rampelìn, Curlasc (Lombardia) dialettale/regionale: Pudèn, Rampeina, Rounca, Runcatta, Runzatta (Emilia romagna) dialettale/regionale: Focol, Serlat (Trentino Alto Adige) dialettale/regionale: Roncee, Falcilut, Sesule, Massàng (Friuli Venezia Giulia) dialettale/regionale: Pennaccu (Liguria) dialettale/regionale: Pennaccu (Piemonte - Valle Bormida) dialettale/regionale: Runca  o Runchiceddra in versione di piccole dimensioni (Calabria) dialettale/regionale: Runchètta (Abruzzo - Campotosto - AQ)…
Read More
Coltello a petto

Coltello a petto

Piemonte, Utensili
Coltello a petto o Coltello a due manici - Questo attrezzo velocizza il lavoro di affinatura delle lancistre,  le fettucce di castagno , nocciolo, salice e rovo vengono bloccate usando una panca particolare chiamata crava. Una tecnica che sostituisce il più semplice coltello appoggiato al pezzo di cuoio che protegge il ginocchio. dialettale/regionale: Curtel a pec o Curtel a dui mangu (Piemonte) dialettale/regionale: Cutè a dui man'ne (Piemonte - Valle Bormida)
Read More
Ago da cestaio

Ago da cestaio

Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Utensili
Ago da cestaio - Utensile. Di solito realizzato a mano dallo stesso cestaio in canna comune,  in osso o metallo, utilizzato per far passare all'interno di spazi stretti, parte dei rami per completare le chiusure/bordure dei cesti. dialettale/regionale: Ago da cestaio (Lazio) dialettale/regionale: Scusi e n’gusi (Campania) - Termine utilizzato nel territorio di Falciano del Massico (CE). Arnese, di solito realizzato a mano dallo stesso cestaio in canna di palude, utile a far passare all'interno di spazi stretti, parte dei vimini completando le chiusure/bordure. dialettale/regionale: Cànnulu (Puglia - Manduria - Salento) - Utensile di fondamentale importanza per il cestaio. Di forma cilindrica con un'estremità quasi appuntita, lungo dieci centimetri o poco più, utilizzato dall'artigiano che si appresta a completare la chiusura/bordura del cesto. Come un ago si insinua nelle maglie di…
Read More

Curtiegliu a ponta

Campania, Utensili
dialettale/regionale: Curtiegliu a ponta (Campania) - Termine usato nel territorio di Falciano del Massico (CE), coltello a punta, utilizzato per creare la fessura nella metà dei montanti che struttureranno la base.  
Read More
Craparul

Craparul

Campania, Utensili
dialettale/regionale: Craparul (Campania) - Coltello tradizionale dell'entroterra salernitano, manico fatto con corno di capra, lama in ferro acciaioso e fodero in legno. Da secoli usato per la cesteria e altre lavorazioni del legno. Termine dialettale della cesteria in uso nell'entroterra salernitano; Appennini campani. [caption id="attachment_615" align="alignnone" width="450"] Craparul (Campania) Coltello tradizionale dell'entroterra salernitano[/caption]  
Read More